SABATO 15 DICEMBRE SPLENDITA RACCOLTA ALIMENTARE PRESSO LA SIMPLY DI VIALE TOSELLI


ILGRUPPO ALPINI DI SIENA VI RINGRAZIA PER VOLERCI SEMPRE MENZIONARE NELLA VS RACCOLTA, E SI SENTE ONORATO DI CONTRIBUIRE AD UNA COSI’ NOBILE INIZIATIVA, DELLA VS PARROCCHIA E DELL’IMPEGNO CHE GIORNALMENTE DON SERGIO SI PRODICA PER I PIU’ BISOGNOSI, GLI ALPINI SONO E SARANNO SEMPRE SENSIBILI PER LE NECESSITA’ DEI PIU’ BISOGNOSI.
GRAZIE PER QUELLO CHE FATE
UN SALUTO ALPINO E BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO
ANA SIENA
IL SEGRETARIO
BOCCI  FABRIZIO 

 

Sabato 15 Dicembre si é svolta la raccolta alimentare presso il Supermercato Simply di Viale Toselli.
Alla chiusura, avvenuta circa alle ore 19,45, sono stati conteggiati ql. 16,51, di derrate alimentari, mai raggiunti alla Simply.
A differenza di altre volte, le persone hanno contribuito sensibilmente fin dall’apertura e ciò é stato un buon augurio. Nella prima mattinata si sono aggiunti al Gruppo (zoccolo duro) gli alpini e due studenti universitari che hanno contribuito anch’essi sensibilmente al proseguo della raccolta, tanto che alle 13,00, le 100 scatole che avevamo preparato erano già piene  e ne abbiamo dovute riprendere, in parrocchia. Nel pomeriggio, a parte la pausa pranzo, c’é stato un costante incremento fino ai q.li 16,51. Grazie ancora una volta a tutti coloro che fanno, egregiamente il lavoro, meno faticoso, ma più importante con il volantinaggio e richiesta di partecipazione alla raccolta. La raccolta ci consentirà, anche grazie alla quota che abbiamo ricevuto dal banco alimentare, per la campagna da loro fatta a novembre, di procedere presumibilmente fino a metà Marzo, nella distribuzione settimanale a n.25 famiglie bisognose e di tanti altri che periodicamente si presentano in parrocchia. Grazie e buon Natale da parte di Don Sergio.

 

LA NOVENA DI NATALE

La Novena di Natale si celebra nei nove giorni precedenti la solennità del Natale cioè a partire dal 16 dicembre fino al 24. Comprende vari testi che vogliono aiutare i fedeli a prepararsi spiritualmente alla festa della nascità di Gesù.

Fino al Concilio Vaticano II si celebrava in latino, dopo il Concilio ne sono state approntate traduzioni nelle varie lingue.

In generale, le novene sono celebrazioni popolari che nell’arco dei secoli hanno affiancato le “liturgie ufficiali”. Esse sono annoverate nel grande elenco dei “pii esercizi”. «I pii esercizi», afferma J. Castellano, «si sono sviluppati nella pietà occidentale del Medioevo e dell’epoca moderna per coltivare il senso della fede e della devozione verso il Signore, la Vergine, i santi, in un momento in cui il popolo rimaneva lontano dalle sorgenti della Bibbia e della liturgia o in cui, comunque, queste sorgenti rimanevano chiuse e non nutrivano la vita del popolo cristiano».

La chiesa pronta per la veglia di Natale

I lavori procedono come da programma, entro il prossimo giovedì 20 Dicembre, gli arredi dovrebbero essere stati tutti collocati.

Sarà necessaria la presenza di tutti i parrocchiani disponibili nei giorni di venerdì e sabato per preparare la chiesa ad accogliere i fedeli.

Chi ha un vaporetto lo porti, potrà servire. In parrocchia abbiamo un aspiratore e gli stracci per il pavimento oltre agli spazzoloni e scope.

Ovviamente l’asportazione della prima quantità di polvere, sia dalle travi che dal pavimento sarà (spero) fatta dalla Ditta esecutrice delle opere.

 

 

Antologia di testi Natalizi di Mariarosa Tabellini

13/12/2018

IL NATALE DICEVA PABLO…

di Giorgio Caproni

PICCOLA ANTOLOGIA DI TESTI PER IL NATALE 2018. Quarta parte.
Cadeva di quando in quando una zolla di neve dagli alberi (forse un superstite riccio di castagna, appesantito dalla neve), e mentre quel soffice e leggero tonfo rendeva ancor più augusto, sotto una luna fredda come una moneta d’argento, il silenzio della notte, Pablo, in quella lontana notte del ’43 (o del ’44: è difficile, ahimé, ricordare con esattezza quegli anni), Pablo era l’unico ad aver voglia di parlare.
– Di tutte le feste dell’anno – diceva, il Natale è…

Continua a leggere “Antologia di testi Natalizi di Mariarosa Tabellini”

Liturgia Domenica 16 Dicembre 2018

Liturgia Domenica 16 Dicembre 2018

Parrocchia del Corpus Domini in S.Miniato alle Scotte
III DOMENICA DI AVVENTO (ANNO C)

Grado della Celebrazione: DOMENICA
Colore liturgico: Viola o Rosaceo

La vera gioia

La vera gioia

Commento
L’annuncio profetico di Giovanni Battista trova un’eco in quelli che lo ascoltano. Vanno da lui per domandargli: “Cosa dobbiamo fare?”. Giovanni si rifà alla tradizione dei profeti e risponde che la condizione necessaria è il compimento del comandamento dell’amore del proprio prossimo, espressione reale dell’amore di Dio. Giovanni non esige la durezza della vita che egli conduce, non disapprova neanche le attività proprie ai laici che vanno verso di lui. Tuttavia, egli sa indicare a ognuno quello che deve convertire in se stesso, e come realizzare i propri doveri verso il prossimo, e nello stesso tempo indicare loro chiaramente dove risiedono l’ingiustizia e l’errore che devono essere superati.
Quando gli si domanda se egli è il Messia, Giovanni Battista risponde di no, e non accetta alcun legame alla sua persona, nessuna adesione personale qualunque essa sia. Con umiltà proclama che il Messia si trova sulla terra, che lui solo possiede il battesimo vero. Questo non si farà con l’acqua, ma con lo Spirito Santo e il fuoco, per tutti coloro che vorranno vivere la conversione completa. Solo il Messia potrà riunire il frumento e bruciare la paglia in un rogo, dettare il giudizio della misericordia. Giovanni non è neanche degno di slegare i suoi sandali; a lui, Giovanni, è stato solo chiesto di preparare il cammino del Signore.

Continua a leggere “Liturgia Domenica 16 Dicembre 2018”

Giornata di musica liturgica per chitarristi

Il nostro Alessio Cervelli invita chiunque voglia ascoltare o partecipare ad una giornata di musica per chitarristi e/o organisti dal titolo “Cantate al Signore sulle corde e coi fiati”.

La giornata si svolgerà a Colle Val d’Elsa, presso la Parrocchia di San Marziale, giovedì 27 Dicembre 2018.

E’ possibile iscriversi o contattare Alesio cervelli all’indirizzo e-mail: alessiocervelli84@gmail.com, oppure tramite sms o WhatsApp al numero 348 3933079.

Antologia di Testi Natalizi di Mariarosa Tabellini

5 Dicembre 2018 Maria Rosa Tabellini

 

“Natale” di Giuseppe Ungaretti (26 Dicembre 1916)


” NATALE”
” Non ho voglia di tuffarmi in un gomitolo di strade
Ho tanta stanchezza sulle spalle
Lasciatemi così come una cosa posata in un  angolo e dimenticata
Qui non si sente altro che il caldo buono
Sto con le quattro capriole di fumo del focolare”


“Citazione”
«Era il giorno di Natale del 1915, e io ero nel Carso, sul Monte San Michele. Ho passato quella notte coricato nel fango, di faccia al nemico che stava più in alto di noi ed era cento volte meglio armato di noi. Nelle trincee, quasi sempre nelle stesse trincee, perché siamo rimasti sul San Michele anche nel periodo di riposo, per un anno si svolsero i combattimenti»

Continua a leggere “Antologia di Testi Natalizi di Mariarosa Tabellini”

Iniziativa “Adottiamo una panca”

Nella raccolta fondi “Adottiamo una panca” al 6 Dicembre, sono stati raccolti circa €. 4.000,00, dei €. 7.800 necessari al ripristino di tutte le n. 64 panche della Chiesa. Ce la possiamo fare! grazie.
La Ditta “Restauro ed Antichità” di Vagaggini Davide, ha trovato il sistema per contenere i costi e ci garantisce l’intervento su ogni panca al costo di €. 110,00, come stabilito inizialmente.

Procedono le opere di ripristino della chiesa ed in attesa degli arredi finanziati dalla CEI, sono in corso le opere di predisposizione delle linee elettriche ed audio di suppoto oltre alla ricostruzione dell’impianto di riscaldamento nella zona presbiterio, comprendente la sostituzione delle caldaie. Per questi e per completare le opere della canonica, ove sono necessari interventi maggiori rispetto al progetto originale, stiamo cercando di ottenere un ulteriore finanziamento dalla CEI.
Per poter essere pronti nella ricorrenza del Natale, (nella speranza di farcela) dobbiamo procedere alla pulizia e riverniciatura di tutte le panche. Continua a leggere “Iniziativa “Adottiamo una panca””

Ripristino Chiesa – Opere di arredo

Le opere di arredo della chiesa in ristrutturazione, realizzate dallo scultore Giancarlo Defendi di Bergamo e dal pittore Gianriccardo Piccoli, saranno prelevate con apposito mezzo di trasporto il giorno 17 Dicembre prossimo, dalla Ditta Cicero Costruzioni.

Il primo ha realizzato l’ambone, l’altare in calcestruzzo colato, da posizionare su pedana in bronzo ed il fonte battesimale in bronzo.
Il secondo ha realizzato una prima opera pittorica “Santo S.Miniato” ed una seconda opera pittorica “Tabernacolo” applicate su n. 8 pannelli della larghezza di ml. 2,00 ed altezza di circa ml. 6,00, che faranno da cornice all’abside centrale, rivestito “a foglia d’oro”.

Dal giorno 18 inizierà il montaggio di tali arredi, con la speranza di poter riavere disponibile la chiesa, prima possibile.

Nei giorni 21 e 22 sarà necessaria la disponibiltà dei parrocchiani di buona volontà, per preparare la chiesa alla festività natalizia.

 

Rifinanziati i nuovi locali Caritas

Una buona notizia, comunicata dalla Curia a Don Sergio.

Nel salone é previsto, appena possibile, l’utilizzo di circa mq. 180 di superficie per la realizzazione di adeguati locali destinati alla raccolta indumenti e viveri con loro distribuzione.
Per le note vicende, relative alla necessità di predisporre una variante supplettiva, per le indispensabili opere di rinforzo e ricostruzione sia delle facciate, dei tetti della canonica e dei locali parrocchiali, la Curia ci aveva tolto l’assegnato finanziamento di €. 40.000,00, previsti per i nuovi locali.
Dopo una nostra pressante rappresentazione della pesante situazione economica sopportata dalla Parrocchia, la Curia ci ha promesso di deliberare un nuovo investimento, per aiutarci a realizzare i nuovi locali, che presumibilmente troveranno la luce nei primi sei mesi del 2019.

Liturgia – II Domenica di Avvento – 9 Dicembre 2018

Liturgia Domenica 9 Dicembre 2018

Parrocchia del Corpus Domini in S.Miniato alle Scotte
II DOMENICA DI AVVENTO (ANNO C)

Grado della Celebrazione: DOMENICA
Colore liturgico: Viola

Commento
La seconda domenica di Avvento presenta la figura di Giovanni Battista come segno della venuta della salvezza di Dio. La storia vive qui il suo culmine: il momento più atteso e più desiderato, il momento dell’annuncio del regno di Dio che comincia: il Messia sta per arrivare.
Nella tradizione dei grandi profeti dell’Antico Testamento, la parola di Dio è rivolta a Giovanni nel deserto. Giovanni – figlio di Zaccaria – diventa così profeta e precursore del Messia.
Malgrado le paure e il terrore che ispira, il deserto è, nella memoria religiosa del popolo di Israele, il luogo di riunione, dove Dio ha parlato al cuore del suo popolo, il luogo dove Dio è stato più che mai il pastore del suo gregge.
Del deserto Giovanni denuncia e ricorda l’identità religiosa più particolare del suo popolo: il Dio d’Israele è fedele al suo legame e mantiene le sue promesse di salvezza.
Convoca di nuovo i suoi nel deserto, per annunciare loro l’arrivo del Messia. Ma Dio si aspetta sempre dall’uomo un minimo di collaborazione ed esigerà da lui un battesimo di conversione, la purificazione dei suoi peccati, e lo sforzo di superare gli ostacoli che gli impediscono di vedere l’alba della salvezza.

Continua a leggere “Liturgia – II Domenica di Avvento – 9 Dicembre 2018”

8 DICEMBRE – IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA

Liturgia Sabato 8 Dicembre 2018

Parrocchia del Corpus Domini in S.Miniato alle Scotte
IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA

Colore liturgico: Bianco

Commento
“Abramo concepì Isacco per la fede nella promessa di Dio “e divenne padre di molti popoli” (cf. Rm 4,18-22). Ugualmente Maria concepì Gesù per mezzo della fede. La concezione verginale di Gesù fu opera dello Spirito Santo, ma per mezzo della fede di Maria. È sempre Dio che opera, ma attraverso la collaborazione dell’uomo. Credere, infatti, è rispondere con fiducia alla parola di Dio, accogliere i suoi piani come se fossero propri e sottomettersi in obbedienza alla sua volontà per collaborarvi. La fede vuole sempre: 1) la fiducia in Dio e 2) la professione di ciò che si crede, poiché “con il cuore si crede per ottenere la giustizia e con la bocca si fa la professione di fede per avere la salvezza” (Rm 10,10). Una volta riconosciuta vera la parola di Dio, Maria credette alla concezione verginale di Gesù e credette pure alla volontà di Dio di salvare gli uomini peccatori, la volle e aderì a quel piano lasciandosi coinvolgere: “Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto” (Lc 1,38). Dalla sua fede quindi nacque Gesù e pure la Chiesa. Perciò, insieme ad Elisabetta che esclamò: “Beata colei che ha creduto all’adempimento delle parole del Signore” (Lc 1,45), ogni generazione oggi la proclama beata (cf. Lc 1,48). La Chiesa ha il compito di continuare nel mondo la missione materna di Maria, quella di comunicare il Salvatore al mondo. Il cristiano di oggi deve fare proprio il piano di Dio “il quale vuole che tutti gli uomini siano salvati” (1Tm 2,4), proclamando la propria salvezza e lasciandosi attivamente coinvolgere nel portare la salvezza al prossimo, poiché “in questo è glorificato il Padre mio: che portiate molto frutto e diventiate miei discepoli (Gv 15,8).

Continua a leggere “8 DICEMBRE – IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA”

Lavori Chiesa – Parola d’ordine “la utilizziamo comunque per il Santo Natale!

Ogni giorno stiamo sollecitando le Ditte che operano alle finiture interne alla nostra Chiesa, ma é necessario il coordinamento tra loro affinché la Chiesa possa essere agibile per il Santo Natale, anche senza gli eventuali arredi supplementari.

IMPIANTO ELETTRICO

Il nuovo impianto elettrico é funzionante, ma deve essere tarato in modo da escludere zone d’ombra, inoltre sono necessarie illuminazioni supplettive per le rappresentazioni che saranno installate ai lati del Presbiterio. Continua a leggere “Lavori Chiesa – Parola d’ordine “la utilizziamo comunque per il Santo Natale!”