La Liturgia di Domenica 2 Giugno 2019

Parrocchia in San Miniato alle Scotte – Siena
Chiesa del Corpus Domini

La Liturgia di Domenica 2 Giugno 2019

ASCENSIONE DEL SIGNORE (ANNO C)

Grado della Celebrazione: SOLENNITA’
Colore liturgico: Bianco

Commento
La morte di Gesù ha costituito uno scandalo per i suoi discepoli, perché essi si erano plasmati un Cristo senza croce. Ma Gesù di Nazaret è il Messia; e non esiste altro Messia che il crocifisso e il glorificato. È attraverso la catechesi del Signore, risuscitato, che i discepoli capiscono che il Messia doveva soffrire e risuscitare dai morti. Era il disegno di Dio manifestato nelle Scritture. Il senso della croce e dell’accompagnamento dei discepoli sulla croce, si scontra con l’intelligenza, con il cuore e con i progetti dell’uomo.
Affinché i discepoli possano essere i testimoni autorizzati di Gesù Cristo, non solo devono comprendere la sua morte redentrice, ma anche ricevere lo Spirito Santo. Gesù si separa dai discepoli benedicendoli e affidandoli alla protezione di Dio Padre. Ascensione del Signore al cielo e invio dello Spirito Santo, per fare dei discepoli dei testimoni coraggiosi e per accompagnarli fino al ritorno di Gesù, sono strettamente collegati.
Lo Spirito Santo aumenterà la potenza della parola del predicatore e aprirà l’intelligenza degli ascoltatori. Della vita fragile del missionario egli farà una testimonianza eloquente di Gesù Cristo morto sulla croce e vivo per sempre. Nel mondo, al fianco dei discepoli, lo Spirito Santo sarà il grande Testimone di Gesù.
Continua a leggere “La Liturgia di Domenica 2 Giugno 2019”

La Liturgia di Domenica 26 Maggio 2019

Parrocchia in San Miniato alle Scotte – Siena
Chiesa del Corpus Domini

La Liturgia di Domenica 29 Maggio 2019

VI DOMENICA DI PASQUA (ANNO C)

Grado della Celebrazione: DOMENICA
Colore liturgico: Bianco

Commento
Un’antica leggenda racconta che san Giovanni evangelista, vecchio e ormai sul suo letto di morte, continuava a mormorare: “Figli miei, amatevi gli uni gli altri, amatevi gli uni gli altri…”. Questo testamento di Gesù, che egli ci ha trasmesso, era per lui molto importante. E, certamente, questo amore non era facile nemmeno in quei tempi. Non è mai così necessario parlare d’amore come là dove non ce n’è. È la stessa cosa che succede per la pace: non si è mai parlato tanto di pace come oggi, e intanto si continua a fare la guerra in moltissimi luoghi. Ma, proprio su questo punto, il Vangelo di Giovanni pone un’importante distinzione: c’è una pace di Gesù e un’altra pace, data dal mondo. San Giovanni attira la nostra attenzione sul fatto che noi non dobbiamo lasciarci accecare dalle parole, dobbiamo tenere conto soprattutto dello spirito nel quale esse sono dette. Dio ci ha mandato lo Spirito Santo per insegnarci la sua volontà. Il suo Spirito ci insegna anche a penetrare il senso delle parole. Possiamo allora rivolgerci a lui quando siamo disorientati, quando ci sentiamo deboli, quando non sappiamo più cosa fare. È un aiuto al quale possiamo ricorrere quando ci aspettano decisioni difficili da prendere. Egli ci aiuta! Continua a leggere “La Liturgia di Domenica 26 Maggio 2019”

AIUTACI CON LA TUA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DONA IL 5X1000 all’Associazione “…a riveder le stelle…”Ets per l’Africa C.F. 92069790522.

Dopo un primo viaggio, che ha consentito allo staff medico di predisporre, dal 18 al 26 Gennaio 2019 l’ambulatorio oculistico, iniziare le visite ed eseguire circa 10 interventi di cataratta, l’Associazione ha in programma il supporto per almeno due nuove missioni da effettuare, la prima il prossimo Novembre e la seconda entro i primi mesi del 2020.

E’ fondamentale, per consentire tali missioni ed integrare l’ambulatorio con nuove apparecchiature e medicinali, il supporto di tutte le persone di buona volontà.

I Soci, che aiutano l’Associazione con il rinnovo della tessera e le donazioni, sono al momento n.119. E’ per noi importante affiliare più persone possibili e far conoscere l’Associazione “…a riveder le stelle…” Ets per l’Africa, alla quale può essere destinato il 5×1000, tramite l’indicazione del C.F. 92069790522,nell’apposito spazio della dichiarazione dei redditi .
Non costa nulla e per noi é un grosso contributo.

INCONTRI DI FORMAZIONE – VENERDI’ 24 Maggio ore 21,15 Presso la parrocchia di San Miniato

Le Parrocchie di Belverde – San Miniato e Vico Alto hanno organizzato una serie di incontri di formazione. Due incontri sono già avvenuti, il 3 ed il 10 Maggio presso la Parrocchia di Vico Alto, Relatori Don Vittorio Giglio e Don Claudio Rosi.
I prossimi due incontri sono programmati presso la Parrocchia di San Miniato:
– Venerdì 17 Maggio ore 21,15 Relatore Don Sergio Volpi
– Venerdì 24 Maggio ore 21,15 a cura del Consiglio Parrocchiale di A.C.


Tema: ” I distacchi che ci aiutano a crescere “
” Per questo l’uomo lascerà suo padre e sua madre….” (Gen. 2, 24)

Gli incontri proseguiranno presso l’Oratorio di Belverde nei giorni – 31 Maggio alle ore 21,15 – 7  Giugno alle ore 21,15.
L’iniziativa é rivolta a tutta la comunità parrocchiale: giovani, coppie di sposi e di fidanzati, singoli,…
Vi aspettiamo numerosi!

La Liturgia di Domenica 19 Maggio 2019

Parrocchia in San Miniato alle Scotte – Siena
Chiesa del Corpus Domini

La Liturgia di Domenica 19 Maggio 2019

V DOMENICA DI PASQUA (ANNO C)

Grado della Celebrazione: DOMENICA
Colore liturgico: Bianco

Commento
Il Vangelo di oggi ci trasmette il testamento di Gesù. È diretto ai suoi discepoli, turbati dalla partenza di Giuda. Ma è anche diretto ai numerosi discepoli che succedono a loro e vivono il periodo di Pasqua alla ricerca di un orientamento. Sono soprattutto essi che trovano qui una risposta alle loro domande: Che cosa è successo di Gesù? Ritornerà? Come incontrarlo? Che cosa fare adesso? Sono alcune delle domande che capita anche a noi di fare.
In fondo, il Vangelo ci dà una risposta molto semplice: è un nuovo comandamento: “Amatevi gli uni gli altri come io vi ho amati”. Ma se ci si dedica a seguire questo comandamento, ci si accorge molto presto che l’amore non si comanda. Eppure, se si è capaci di impegnarsi ad amare il proprio prossimo per amore di Gesù – come egli stesso ha fatto – si trova ben presto la risposta a parecchie altre domande. Ci si rende conto che il cammino di Gesù è un cammino di vita, per lui ma anche per molte altre persone intorno a lui.
Continua a leggere “La Liturgia di Domenica 19 Maggio 2019”

L’ARCIVESCOVO Mons. ANTONIO BUONCRISTIANI IN PARROCCHIA PER LE CRESIME – Sabato 18 Maggio 2019


La messa prefestiva di Sabato 18 Maggio, anticipata alle ore 18,00, sarà celebrata dall’Arcivescovo della Diocesi di Siena, Colle di Val d’Elsa e Montalcino Mons. Antonio Buoncristiani.
Alcuni giovani delle Parrocchie di Badesse, Uopini, Vagliagli e Vico Alto riceveranno il sacramento della Cresima o Confermazione.
La Cresima è il Sacramento che ci rende perfetti cristiani. Non a caso, si chiama anche Confermazione, perché conferma e rafforza la grazia che abbiamo ricevuto nel Battesimo. Lo ha detto anche papa Francesco durante un’Udienza lo scorso gennaio: questo Sacramento va inteso «in continuità con il Battesimo» e «questi due Sacramenti, insieme con l’Eucaristia, formano un unico evento salvifico». Per il Pontefice, «quando accogliamo lo Spirito Santo nel nostro cuore e lo lasciamo agire, Cristo stesso si rende presente in noi e prende forma nella nostra vita; attraverso di noi sarà Lui a pregare, a perdonare, a infondere speranza e consolazione, a servire i fratelli, a farsi vicino ai bisognosi e agli ultimi, a creare comunione, a seminare pace.
Facciamo sentire a questi giovani,  la presenza della Comunità.

Commenti a la Liturgia di Domenica 12 Maggio 2019

Tutti stavano in piedi davanti al trono e davanti all’Agnello, avvolti in vesti candide (Ap 7, 9)

Dall’Apocalisse di Giovanni, Dante deriva la visione della “candida rosa”, che occupa il canto XXX del Paradiso e nella quale il poema si chiuderà. La grande immagine che sorge agli occhi del poeta e nostri è l’invenzione forse più prodigiosa di tutta la Divina Commedia. La “candida rosa” è costituita dai bianchi petali che sono i corpi gloriosi dei beati – le “bianche stole”, ovvero le “vesti candide” nella rappresentazione giovannea –. Tutti i beati – ossia tutte l’umanità salvata – sono contenuti nel mirabile fiore che Beatrice mostra a Dante.
La visione nasce a poco a poco, nello svolgersi dei versi: appare prima come un fiume di luce dal quale escono faville che si posano sui fiori, quindi, inebriate dal profumo, tornano a immergersi nelle onde; poi il fiume da lineare si muta in figura circolare, come un lago immenso contornato da un “clivo” che vi si rispecchia, per poi trasformarsi in un immenso anfiteatro floreale che accoglie «quanto di noi là su fatto ha ritorno». Ciò che Dante aveva sperato come termine ultimo del suo viaggio di esule, adesso appare nella realtà: nel cielo incorporeo dell’Empireo, splendono i corpi. Dante, attraverso il miracolo della poesia, riesce a rendere realmente visibile il paradosso della fede.

Continua a leggere “Commenti a la Liturgia di Domenica 12 Maggio 2019”

La Liturgia di Domenica 12 Maggio 2019

Parrocchia in San Miniato alle Scotte – Siena
Chiesa del Corpus Domini

IN FESTA PER LE PRIME COMUNIONI

La Liturgia di Domenica 12 Maggio 2019

IV DOMENICA DI PASQUA (ANNO C)

Grado della Celebrazione: DOMENICA
Colore liturgico: Bianco

Commento
Donandoci, per mezzo del battesimo, di far parte della Chiesa, Gesù ci assicura di conoscerci uno per uno. La vocazione battesimale è sempre personale, e richiede una risposta di responsabilità in prima persona. Ci sentiamo sicuri, nella Chiesa, perché Gesù è sempre con noi, e ci chiama e ci guida con la voce esplicita del Papa e con i suggerimenti interiori che ci aiutano a riconoscerla e a corrispondervi. Se restiamo nella Chiesa, con il Papa, non andremo mai dispersi, perché Gesù ci conosce per nome e ha dato la sua vita per salvarci. Quella vita che si comunica a noi, pegno di eternità, nell’Eucaristia degnamente ricevuta. Non dobbiamo aver paura di nulla. Attraverso Gesù entriamo in comunione con il Padre, partecipiamo alla vita trinitaria. I pericoli esterni non ci turbano: dobbiamo temere soltanto il peccato che ci seduce a trovare altre vie, lontane dal percorso del gregge guidato da Gesù. La nostra personale fedeltà alla voce del Pastore contribuisce all’itinerario di salvezza che la Chiesa guida nel mondo, e da essa dipende la nostra felicità. Continua a leggere “La Liturgia di Domenica 12 Maggio 2019”

La Liturgia di Domenica 5 Maggio 2019

Parrocchia in San Miniato alle Scotte – Siena
Chiesa del Corpus Domini

La Liturgia di Domenica 5 Maggio 2019

III DOMENICA DI PASQUA (ANNO C)

Grado della Celebrazione: DOMENICA
Colore liturgico: Bianco

Commento
La terza volta che Gesù si manifesta ai suoi, dopo la risurrezione, è densa di avvenimenti e di insegnamenti.
Egli si ferma sulla riva del lago a cuocere il pesce per loro, e a presentarsi ancora come uno che serve, perché il Risorto è tutto Amore, Spirito vivificante. Ed è sull’amore che interroga Pietro. Non è un esame, ma solo una triplice affettuosa richiesta, all’uomo che per tre volte l’aveva rinnegato e che ciò nonostante doveva essere la prima pietra della sua Chiesa.
Di fronte alla debolezza di Pietro, soggetto ad alti e bassi, come un po’ tutti noi poveri mortali, si erge maestosa e commovente la fedeltà adamantina di Gesù all’uomo che aveva scelto.
Ma a tutti noi quel dialogo umano fra Gesù e Pietro dice anche qualcosa di estremamente consolante. Ci dice cioè che, se erriamo, Gesù, una volta ravveduti, non ricorda il nostro sbaglio e vede in noi solo quello splendido disegno per il quale Dio ci ha creato. Questa è la misericordia di Dio! Pietro, forgiato dalle umiliazioni della tristissima prova fallita, si abbandona totalmente a Gesù. Come lui, anche noi esaminiamo il nostro cuore, per potergli dire e ripetere spesso: “Signore, tu sai tutto, tu sai che ti amo” (Gv 21,16).
Continua a leggere “La Liturgia di Domenica 5 Maggio 2019”